CHIARA SARACENO

BIOGRAFIA
Laureata in filosofia, Ŕ professore ordinario di sociologia della famiglia presso la FacoltÓ di Scienze politiche della UniversitÓ di Torino. Direttrice del Dipartimento di Scienze Sociali negli anni accademici 1991-1998, attualmente Ŕ direttrice del CIRSDE - Centro Interdipartimentale di Studi e Ricerche delle Donne.
Fino al 1990, ha insegnato alla facoltÓ di sociologia dell'universitÓ di Trento, dove nel 1989-90 Ŕ stata anche pro-rettore.
Ha fatto ricerca e pubblicato sui temi della famiglia, delle politiche familiari, sui problemi dello stato sociale e sulla povertÓ e le politiche della povertÓ, sulle trasformazioni nelle esperienze femminili e nei rapporti di genere, sulle conseguenze della separazione coniugale.
Fa parte della redazione e dei comitati editoriali di alcune riviste italiane e straniere, in particolare della "Rassegna Italiana di Sociologia", "Stato e Mercato", "Joumal of European Social Policy", "European Journal of Social Work".
Ha coordinato di un progetto di ricerca internazionale finanziato dalla UE (DGXII), nel Terzo Programma Quadro, sulle politiche integrate di sostegno al reddito a livello locale: una indagine comparativa in sei paesi europei (progetto ESOPO).
Partecipa anche ad altri due progetti finanziati dalla UE: uno, di Human Capital and Mobility, coordinato dal prof. Flora dell'UniversitÓ di Mannheim, riguarda le politiche familiari in prospettiva comparativa; il secondo, coordinato dalla professoressa Siim dell'UniversitÓ di Aalborg, Ŕ un cosiddetto thematic network, sul tema "Genere e cittadinanza".
E' stata l'esperta italiana di un gruppo di ricerca dell'LTNICEF su "Child poverty and deprivation in industrialized countries".
E' stata l'esperta italiana nell'Osservatorio UE sulle politiche di lotta all'esclusione sociale (dal 1990 al 1994).
Ha fatto parte della prima Commissione di indagine sulla povertÓ (1984), presieduta da Ermanno Gorrieri. Successivamente ha fatto parte della Commissione per l'analisi dell'impatto sociale dei provvedimenti governativi, pure presieduta da Gorrieri. Dal 1994 fa parte de!la Commissione di Indagine sulla PovertÓ e l'Emarginazione, presieduta dall'on. Pierre Camiti.
E' consulente del Ministro della SolidarietÓ sociale sui temi delle politiche contro la povertÓ e delle politiche per la famiglia; coordina il comitato tecnico-scientifico sulle politiche di sostegno alle responsabilitÓ familiari presso il Dipartimento degli Affari Sociali e fa parte del gruppo di lavoro che segue la sperimentazione del Reddito Minimo di Inserimento.

PUBBLICAZIONI
Volumi

Articoli e saggi