HOME PAGE CDB CHIERI 

 

Mancuso: Prodigi nati dallenergia della mente

 

 

intervista a Vito Mancuso a cura di Alessio Schiesari

 

 il Fatto Quotidiano del 7 aprile 2014

 

La scienza non pu capire tutto. Sempre pi medici e scienziati se ne rendono conto. Vito Mancuso, teologo e intellettuale cattolico, cerca di ricucire lo strappo tra ragione e fede, tra natura e intervento divino.

 

Qual il suo rapporto con i miracoli?

 

Non ne ho mai visto uno, ma ho avuto a che fare con persone miracolate da Padre Pio. Si dice che i miracoli siano eventi prodigiosi che non riescono a trovare spiegazione nelle leggi naturali e che quindi vengono dal divino. Non li nego, ma credo in una spiegazione diversa: sorgono dal basso, dallenergia della mente umana, che non dominiamo del tutto e che la scienza non in grado di spiegare. Non qualcosa appannaggio esclusivo della fede cattolica: nel santuario greco di Esculapio, il dio delle medicina, sono stati ritrovati degli ex voto uguali a quelli di oggi. La stessa cosa avveniva in Egitto e oggi in India.

 

Si pu essere buoni cristiani senza credere ai miracoli?

 

Certo, Ges Cristo non ha mai legato la fede al miracolistico. Il cristianesimo consiste nell'amore per dio e per il prossimo ipostatizzato dalla figura di Dio. Se uno ama queste cose ma non riesce a fare spazio nella sua mente per i miracoli, pazienza. La dimensione cristiana della vita qualcosa di pi concreto.

 

Cosa direbbe a una donna sterile che, invece di andare dal ginecologo, va a sedersi sul trono della santa della fertilit?

 

Di fare luna e laltra cosa. I benefici della medicina sono sotto gli occhi di tutti, ma anche i suoi limiti. Luomo non solo un corpo: una carezza, una parola dolce hanno lo stesso potere curativo di un farmaco.

 

C spazio nel mondo moderno per questo tipo di fede?

 

Una certa ideologia che pensava di poter ridurre tutto a scienza e politica in declino, per questo oggi parliamo di post modernit. Io sono convinto che certi fenomeni riguardino la scienza subatomica: anche lo spirito con cui si pensa alla malattia conta. Ci sono persone cui si dice che moriranno in poche settimane e poi questo avviene. Altre volte no. La scienza non pu capire tutto, lo diceva anche lAmleto: Ci sono pi cose in cielo e in terra, Orazio, di quante ne sogni la tua filosofia.

 

Qual la forza che attira la gente, da secoli, verso questa dimensione paranormale della fede?

 

Le stesse forze descritte nei vangeli: la disperazione per una malattia, la volont di non essere schiacciati in una societ che ti valuta per quanto spendi, la speranza. Poi ognuno con la sua sensibilit declina le cose a modo suo. Quando Ges moltiplica i pani e pesci e la gente resta l. Quando inizia a predicare la maggior parte se ne va. Sono passati duemila anni, ma non cambiato niente.

 

Come si sente ad Assisi, a San Giovanni Rotondo, nelle vie piene di gadget sacri?

 

Anche Roma ormai cos, c Papa Francesco perfino sui lecca lecca. Sarebbe sbagliato non scandalizzarsi, ma anche scandalizzarsi troppo. Le persone vogliono avere un ricordo, un oggetto. Luomo fatto cos.