John Shelby Spong è nato a Charlotte (North Carolina) nel 1931. Ha servito la Chiesa episcopaliana come sacerdote e vescovo per 45 anni. È stato docente incaricato ad Harvard e presso Università e Chiese di tutto il Nord America e il mondo di lingua inglese. Come uno dei principali portavoce di un cristianesimo aperto e impegnato, e sostenitore esplicito del cambiamento, ha avviato dibattiti controversistici divenuti punto di riferimento all’interno delle Chiese. I suoi oltre venti libri, tra cui alcuni bestseller, come Un cristianesimo nuovo per un mondo nuovo. Perché muore la fede tradizionale e come ne nasce una nuova (Massari 2010), sono stati tradotti nelle principali lingue del mondo. Vive con la moglie Christine in Morris Plains, New Jersey.
Il vescovo e teologo Spong nel tentativo di liberare Gesù dalla prigione della religione cerca di rimuovere le incrostazioni mitiche che si sono attaccate alla sua persona (nascita da una vergine a Betlemme, miracoli, risurrezione fisica dai morti…) dovute a coloro che hanno visto ciò che ha fatto attraverso la lente delle Scritture ebraiche. Con queste nuove acquisizioni siamo allora in grado di vedere il vero Gesù, una figura straordinariamente viva e vivificante che tutti abbiamo bisogno d’incontrare, una figura eroica che ha rivelato la divinità attraverso la sua umanità e può ancora essere la nostra guida oggi.
 

Le 12 tesi. Appello a una nuova riforma di John Shelby Spong - Adista Documenti n° 31 del 19/09/2015 - n° 33 del 03/10/2015

John Shelby Spong Un cristianesimo nuovo per un mondo nuovo. Perché muore la fede tradizionale e come ne nasce una nuova di Massari Editore (pp. 368, euro 15