HOME PAGE CDB CHIERI 

EUTANASIA - TESTAMENTO BIOLOGICO

L’ESC LUSIVA DEL VATICANO - Filippo Gentiloni - il manifesto 26-9-2006

DISCUTERE DI “BUONA MORTE” SENZA BANDIERE IDEOLOGICHE - Umberto Galimberti  - la Repubblica - 25-9-2006

IL “DIRITTO MITE” AD UNA BUONA MORTE -  di Gabriella Caramore - ADISTA n° 69 del7.10.2006

La cura del morire - Giovanni Franzoni - Confronti - novembre 2006

Welby: il discutibile legalismo della chiesa - Filippo Gentiloni - il manifesto del 29.12.2006  

 

«E' stata la fine di un incubo: andava rispettata la sua volontà» intervista a Amos Luzzatto, ex presidente dell'Unione delle comunità ebraiche e per quaranta anni medico chirurgo negli ospedali italiani - Eleonora Martini - il manifesto del 28.12.2006

 

L'appello sospetto alla Legge - Il morire fra pretese del diritto, vuoto di politica e di cultura politica, sovranità degli individui. Tutti i problemi che il caso Welby ci lascia di fronte, mentre il mutamento tecnologico impone un nuovo discorso pubblico sulla morte. Intervista a Stefano Rodotà - Ida Dominijanni - il manifesto del 23.12.2006


DICHIARAZIONE DI "NOI SIAMO CHIESA" SULLA DECISIONE DI NEGARE LE ESEQUIE RELIGIOSE A WELBY - Una decisione solo politica ed antievangelica quella del Card.Ruini di negare le esequie religiose a Welby -  (24-12-2006)


«Peccatori e concubini», se la Chiesa dice no - Prima del Concilio Vaticano II c'erano più divieti. Ma anche oggi non mancano divieti eclatanti - Mimmo de Cillis - il manifesto del 23.12.2006

 

 LA CROCIATA DI UNA CHIESA MATERIALISTA - DON ANDREA GALLO - da  MicroMega 1-2007

VIVERE IL PROPRIO MORIRE - GIOVANNI FRANZONI  - da  MicroMega 1-2007

SE LA VITA È UN DONO - DON ALDO ANTONELLI - da  MicroMega 1-2007

 

Sulle dichiarazioni della Congregazione per la dottrina della fede sulla nutrizione artificiale,

I MEDICI, L'EUTANASIA E LA MORTE DI WOJTYLA, Paolo Flores d'Arcais - la Repubblica 18-9-2007 CASO ENGLARO

MA IL VERO PROBLEMA È LA NOSTRA LEGGE Umberto Veronesi - la Repubblica 15-9-2007 CASO ENGLARO

  IL DIRITTO DI MORIRE DI FAME Chiara Saraceno - La Stampa 19-9-2007 CASO ENGLARO

Eluana e il monopolio dell’etica - Gian Enrico Rusconi - La Stampa 18 ottobre 2007 CASO ENGLARO

«Al centro la persona e la sua idea di dignità» Intervista all’ex garante della privacy Stefano Rodotà: «Bene i giudici della Cassazione, sentenza importante» I giudici aprono al riconoscimento del testamento biologico senza però escludere altre forme per accertare la volontà del paziente -Eleonora Martini - il manifesto 17 ottobre 2007 CASO ENGLARO

Art. 32 2° c. Costituzione: eutanasia e testamento biologico, una battaglia laica di civiltà e libertà - relazione di Salvatore Tonti 10.2007

Accanimento terapeutico/accanimento della denutrizione di p. Fausto Marinetti - 11.2007 CASO ENGLARO

I padroni della vita di Umberto Veronesi - la Repubblica” del 4 settembre 2008 CASO ENGLARO

  Incombe l’era della controriforma? di Mario Pirani - “la Repubblica” del 27.10.2008

  “Testamento biologico, finalmente si ragiona” intervista a Umberto Veronesi a cura di Luca Ubaldeschi - “La Stampa” del 2 dicembre 2008

La volontà di quella donna di Umberto Veronesi “la Repubblica” del 18 dicembre 2008 CASO ENGLARO

Lasciamo che Eluana riposi in pace - Documento di cattolici sul caso Englaro - ottobre 2009 CASO ENGLARO

Contraddizioni di Chiesa di Ermanno Genre il manifesto del 4.2.2009 CASO ENGLARO  

Caso Englaro - Accanimento giornalistico di Gianni Minà “il manifesto” del 13 febbraio 2009 CASO ENGLARO

“Se il potere nichilista si allea con la Chiesa del dogma” intervista a Gustavo Zagrebelsky, a cura di Giuseppe D’Avanzo “la Repubblica” dell’11 febbraio 2009  CASO ENGLARO

Testamento biologico - La destra alza il tiro di Ignazio Marino “il manifesto” del 22 febbraio 2009

Intervista a Umberto Veronesi: “il referendum? Mi sembra inevitabile” - testamento biologico - Luca Landò - L’Unità 26-3-2009  

Scrivetevi il testamento biologico di Umberto Veronesi -“La Stampa” del 7 maggio 2009  

 Fermiamo questo testamento biologico di Stefano Rodotà “la Repubblica” del 21 febbraio 2011 Perché la Chiesa italiana non ha assunto un atteggiamento analogo a quello delle Conferenze episcopali tedesca e spagnola che hanno dato il loro contributo all'approvazione di ragionevoli leggi sul testamento biologico? Perché al di qua delle Alpi questioni che altrove alimentano una grande discussione civile, diventano indiscutibili questioni di fede?

Dio non spadroneggia  di Eleonora Martini - Il manifesto del 8/3/2011

 I cattolici tedeschi e il biotestamento di Adriano Prosperi la Repubblica” del 15 marzo 2011 - Perché queste differenze tra Chiesa cattolica tedesca e Chiesa cattolica italiana? Perché ciò che è tranquillamente ammesso in un paese è severamente vietato nell'altro?

Testamento biologico Dovere alla vita o libertà personale? di Michele Di Schiena “Adista”  - Segni Nuovi – n. 22 del 19 marzo 2011

 I cattolici tedeschi e il biotestamento di Adriano Prosperi la Repubblica” - Perché queste differenze tra Chiesa cattolica tedesca e Chiesa cattolica italiana? Perché ciò che è tranquillamente ammesso in un paese è severamente vietato nell'altro?

L'ultima volontà espropriata di Stefano Rodotàla Repubblica” del 13 luglio 2011 - si allontana vertiginosamente dalle persone, da anni favorevoli quasi all´80% al diritto di ciascuno di decidere liberamente sulle modalità del morire.

Il diritto negato di Chiara Saracenola Repubblica” del 5 agosto 2011 - Questo diritto a rifiutare sia le cure che l´alimentazione si basa sul principio dell´habeas corpus, il primo e più antico diritto civile...

Il momento della pietas di Vito Mancusola Repubblica”  del 1° dicembre 2011- Sono una decina i suicidi narrati dalla Bibbia e per nessuno vi è una condanna

 “Cozio Carlo ha chiesto di essere addormentato di Giulia Facchini Martini La Stampa” del 4 settembre 2012 - Con la consapevolezza condivisa che il momento si avvicinava, quando non ce l’hai fatta più, hai chiesto di essere addormentato. Così una dottoressa con due occhi chiari e limpidi, una esperta di cure che accompagnano alla morte, ti ha sedato.

Ora una “legge Martini” sul fine vita di Paolo Flores d’Arcais,  da il Fatto quotidiano,6 settembre 2012  - Carlo Maria Martini ha goduto di un privilegio, mentre avrebbe dovuto godere di un diritto. Un privilegio, perché ogni giorno in ogni ospedale italiano ci sono esseri umani, “soggetti deboli”, che rivolgono la stessa richiesta, essere definitivamente sedati, non dover provare più nulla mentre il loro organismo si avvia verso l’ultimo respiro, e che non vengono esauditi

Fine vita, perché dico alla libertà di scegliere di Vito Mancuso  “la Repubblica” del 5 maggio 2013 - Il diritto alla vita è inalienabile, ma non si può tramutare in un dovere. Nessun essere umano può essere costretto a continuare a vivere. 

Legalizzare l'eutanasia? di Ermanno GenreRiforma” - Settimanale delle Chiese Evangeliche Battiste, Metodiste e Valdesi – del 17 maggio 2013 - sabato 4 maggio è stata presentataufficialmente la petizione di iniziativa popolare per la legalizzazione dell’eutanasia e per il riconoscimento del testamento biologico. 

 L'eutanasia nelle chiese cristiane di Alessandro Speciale “Micromega” n. 4 del maggio 2013

Può esistere una giustificazione cristiana dell'eutanasia? di Giannino Piana “Micromega” n. 4 del maggio 2013

Mina Welby: “Sull’eutanasia basta con l’ipocrisia: tutti hanno diritto a una morte dignitosa” intervista a Mina Welby di Cinzia Sciuto da  www.micromega.net  20 maggio 2014  la proposta di legge di iniziativa popolare per legalizzare l'eutanasia venga discussa in parlamento. Perché tutti abbiano diritto a una morte dignitosa. 

Küng: “Io, teologo cattolico, voglio decidere da solo quando e come morire” Andrea Tarquini Repubblica, 3 settembre 2014